NUTRIZIONE VEGETARIANA, ALIMENTI, BISTRÒ

UNA PAELLA VEGANA DI FINE ESTATE
Sandro Benedetti

La Paella (Padella, in italiano) è un piatto di origine spagnola (più propriamente valenciana) che ha raggiunto ogni angolo del mondo. Il piatto originale, insieme a ortaggi e verdure, prevede l’uso di carne o pesce; Sandro Benedetti presenta qui la sua personale variante vegana.

Ochazuke, la zuppa che ci riconcilia con i nostri eccessi
Eliana Marchese

Il desiderio dell’uomo di avere a disposizione cibi provenienti da terre lontane risale a tempi antichi. Mentre una volta questo era un privilegio riservato a pochi ricchi, oggi la globalizzazione ha operato profondi cambiamenti anche nelle abitudini alimentari, grazie alla maggiore frequenza degli spostamenti, alla diffusione dei ristoranti etnici e alla disponibilità di ingredienti prima introvabili nei supermercati.

Cibi del futuro tra sostenibilità ed etica: le nuove frontiere del 100% vegetale
Agnese Cascapera

Sono molteplici le motivazioni che possono spingere un individuo ad avvicinarsi ad un’alimentazione 100% vegetale. 
Molti scelgono di intraprendere questo stile di vita per una questione etica, di rispetto nei confronti della vita animale; altri decidono di compiere questa scelta per un occhio di riguardo verso l’ambiente; altri ancora, lo fanno con lo scopo di salvaguardare la propria salute; per molti, infine, è l’insieme di ciascuna delle motivazioni appena citate.

PIANIFICARE DIETE VEGETARIANE - Cereali
Vincenzino Siani

Adeguatezza nutrizionale, ampia varietà nei consumi di specie vegetali, sostenibilità ambientale sono i caratteri distintivi delle diete vegetariane; le piante e i loro prodotti sono le fonti alimentari: esclusive per i vegani, ampiamente prioritarie per i vegetariani.

Salvia

Salvia officinalis è la specie più nota e coltivata del genere Salvia, appartenente alla famiglia Labiatae e comprendente circa mille specie.

Mandarino
Mattia Papa

Il Mandarino (Citrus reticulata Blanco 1837) è un albero appartenente alla Famiglia delle Rutaceae.

Cavolfiore
Maria Baffi, Antonella Merenda

Alcuni botanici ritengono che il cavolfiore sia originario del Medio Oriente, altri credono ad un'origine europea; certamente il cavolfiore era già conosciuto ai tempi dei Romani che lo utilizzavano per curare le più svariate malattie e lo mangiavano crudo, prima dei banchetti, per rallentare l’assorbimento dell'alcool.

PATANЁ ARRACANÀTЁ OVVERO PATATE GRATINATE
Redazione di Nutrirsi

La patata (Solanum tuberosum) è pianta originaria delle Ande e giunse in Europa verso la metà del XVI secolo. A scopo alimentare se ne utilizza il tubero di alto valore nutritivo per la sua ricchezza in amidi.
E’ diffusa in tutto il mondo in molteplici varietà e infiniti modi di preparazione. La ricetta qui presentata è pugliese, tipica del Gargano.

Pistacchi
Vincenzino Siani

Il Pistacchio (Pistacia vera), è una pianta della famiglia delle Anacardiaceae; i pistacchi edibili sono i suoi semi.

Quasi una parmigiana
Redazione di Nutrirsi

La Melanzana (Solanum melongena L.) solanacea indiana, importata in Mediterraneo nel VII secolo a.C., è una grande frequentatrice delle nostre mense. In questa ricetta di semplice fattura ben si sposa con il Pomodoro da insalata (Solanum lycopersicum L.), altra popolare solanacea centroamericana e con il Basilico (Ocimum basilicum), anch'esso originario dell'India.

 

Castagna
Vincenzino Siani

Le Castagne sono il frutto del Castagno (Castanea sativa, Miller), albero a foglie caduche appartenente alla famiglia delle Fagaceae.

Pasta con broccoli e noci
Redazione di Nutrirsi

Ingredienti per quattro persone

Due fette di pane integrale
100 grammi di noci tritate grossolanamente
320 grammi di spaghetti
400 grammi di cimette di broccoli tagliate per lungo in due parti
120 ml di olio d’oliva
3 spicchi d’aglio tritati fini
Il succo di due limoni
La scorza di due limoni grattugiata fine
Una tazza di prezzemolo tritato grossolanamente

Pagina 2 di 9