NUTRIZIONE VEGETARIANA, ALIMENTI, BISTRÒ

Pasta con broccoli e noci
Redazione di Nutrirsi

Ingredienti per quattro persone

Due fette di pane integrale
100 grammi di noci tritate grossolanamente
320 grammi di spaghetti
400 grammi di cimette di broccoli tagliate per lungo in due parti
120 ml di olio d’oliva
3 spicchi d’aglio tritati fini
Il succo di due limoni
La scorza di due limoni grattugiata fine
Una tazza di prezzemolo tritato grossolanamente

Carboidrati
Vincenzino Siani

Carbonio, Idrogeno e Ossigeno sono gli elementi costitutivi della struttura dei Carboidrati o Glucidi o Zuccheri.

Il gusto dell'acqua
Vincenzino Siani

Il volume complessivo delle acque presenti sulla Terra è di circa 1.360.000.000 Kmc; il 97% è acqua salata, il 3% è dolce.

Misticanza romana marzolina
Redazione di Nutrirsi

Al tepore e alle acque di marzo, germogliano nei campi e crescono infinità di erbe, spesso edibili per l’uomo.

Pennette integrali alla verza
Redazione di Nutrirsi

La verza o cavolo verza (Brassica oleracea var. sabauda L.) è una varietà di Brassica oleracea.

Le Brassicaceae, ampiamente diffuse in natura, sono dette anche Cruciferae per la disposizione a croce dei quattro petali floreali.
Alle Brassicaceae appartengono anche cavolfiore, cavolo nero, cavolo cappuccio, broccoli, cavolini di Bruxelles, cime di rapa, senape, ravanello e rucola.

Proteine
Vincenzino Siani

Le proteine sono formate da Carbonio, Idrogeno, Ossigeno, Azoto; in alcune sono inoltre presenti Zolfo e Fosforo.

Noci
Vincenzino Siani

 Il noce da frutto o noce bianco (Juglans regia) deriva il suo nome da “Jovis”, Giove e “glans”, ghianda: ghianda di Giove, alimento consacrato dai Romani alla più grande divinità.

I cibi e il cancro
Vincenzino Siani

E’ ormai certo che cibo, stile alimentare e attività motoria sono correlati al rischio di ammalarsi di cancro: quali misure nella scelta e nel consumo degli alimenti, quali comportamenti motori possono allontanare tale rischio?

Zuppa di fagioli cannellini e cavolo nero
Redazione di Nutrirsi

Il cavolo nero (Brassica oleracea var. acephala) appartiene alla famiglia delle Cruciferae o Brassicaceae e, come gran parte delle specie appartenenti a questa famiglia, ha azione protettiva nei confronti di patologie neoplastiche e cardiocircolatorie.

Pagina 3 di 9