Bernard Moitessier e la lunga rotta
Vincenzino Siani

Eravamo poco più che adolescenti quando a Plymouth, il 22 agosto 1968, Bernard Moitessier levava l’ancora del suo Joshua (un due alberi lungo 12 metri) per una regata velica intorno al mondo, in solitario e senza scalo, organizzata dal Sunday Times.

Anniversario
Vincenzino Siani

Cameriere: Quando ero ragazzino mio nonno mi portava sulla scogliera a guardare il mare. Mi aveva comprato un telescopio. Non credo che esistano più i telescopi oggi.

La camera chiara
Vincenzino Siani

 Un giorno, molto tempo fa, mi capitò sottomano una fotografia dell’ultimo fratello di Napoleone, Girolamo (1852).
In quel momento, con uno stupore che da allora non ho mai potuto ridurre, mi dissi: “Sto vedendo gli occhi che hanno visto l’Imperatore”.

Selfie
Vincenzino Siani

L’uomo è separato dal passato (anche dal passato di qualche secondo prima) da due forze che si mettono immediatamente all’opera e collaborano fra loro: la forza dell’oblio (che cancella) e la forza della memoria (che trasforma)

Chiaro di luna
Vincenzino Siani

Andy e Bel, i loro tre figli Jake, Fred e Bridget, Ralph e Maria, vecchi amici un tempo intimi ora lontani, segnano il percorso di “Chiaro di luna”, atto unico di Harold Pinter.

Metamorfosi del mondo
Vincenzino Siani

Metamorfosi è la trasformazione di un essere o di un oggetto in un altro oggetto o altro essere portatore di proprietà e caratteri non più condivisi con la forma originaria.