NUTRIZIONE VEGETARIANA, ALIMENTI, EDUCAZIONE

Specie esotiche: proprietà nutrizionali
Roberto Braglia, Antonella Canini

L’utilizzo delle piante per le loro infinite proprietà nasce in maniera istintiva e casuale,
 da sempre infatti esse rappresentano per l’uomo una risorsa indispensabile.

Cocomero
Vincenzino Siani

Il cocomero (Citrullus lanatus) è originario dell’Africa subtropicale, dove compare tuttora allo stato spontaneo. La coltivazione è antichissima: è citata nella Bibbia e molto praticata nei paesi orientali.

Melone
Vincenzino Siani

La specie ancestrale del melone ha molto probabilmente origini africane. Le prime coltivazioni risalgono a circa 4000 anni fa in Persia e in Africa.

Il Pesco e i suoi frutti
Vincenzino Siani

Gli antichi autori greci e romani ritenevano erroneamente che il pesco fosse originario della Persia; oggi sappiamo che è la Cina la terra delle sue lontane origini.

L'Albicocco e i suoi frutti
Vincenzino Siani

L’albicocco è originario della Cina settentrionale, dove si trova allo stato spontaneo, e forse anche di altre regioni asiatiche.

Il Nespolo del Giappone e i suoi frutti
Vincenzino Siani

Il Nespolo del Giappone è originario dell’Estremo Oriente; anche oggi in Cina, in Giappone e in India è molto diffuso, sia come albero da frutto, sia come pianta ornamentale, sia allo stato selvatico.

Il pecorino romano
Anna Rosa Pretaroli

“Meditava Paracelso sul prodigio del liquido bianco che si trasformava in solido: il latte, soluzione informe, maturando e calmando, veniva catturato e modellato in forme simboliche.

I frutti che infiammano l'inverno
Vincenzino Siani

A partire dalla seconda metà di novembre spiccano sulle tinte dell’autunno e dell’inverno
 i fiammanti colori dei frutti dell’Arancio e del Kaki, alberi dalle origini asiatiche, 
doni della lontana Cina.

Cronobiologia e nutrizione
Paolo De Cristofaro

Quali sono fra rapporti fra ritmi naturali, nutrizione e salute umana?

Pagina 1 di 7