CILIEGIE
Vincenzino Siani

Durante l’inverno la natura si è riposata a lungo, assumendo un aspetto dimesso. In dicembre il suolo era coperto da una spessa coltre di foglie gialle, dorate, marroni, rossastre; i venti, soffiando forte, le avevano fatte volar via dai rami, lasciando gli alberi spogli e un po’ tristi.