Perché sono vegetariano
Redazione

Un breve scritto del grande Tolstoj focalizzato sulla sua scelta vegetariana. Il vegetarismo come primo passo per un'ascesa spirituale. La compassione e l'amore verso tutte le creature viventi.

Il Fiero Pasto
Redazione

"andaro dove misser Jacomo era in prigione, e per forza rupero, e lui tutto el tagioro in pezi con grande scempio che mai di bestia si facesse, mangiaro le sue carni"
Cronaca senese del XV secolo

Il Viaggio d'inverno di Schubert
Redazione

"Con il cuore gonfio d'infinito amore per coloro che mi disprezzavano, partii per un paese lontano. Vissi e cantai per tanti, tanti anni. Se volevo cantare l'amore, cantavo il dolore e viceversa."
Franz Schubert

L'alternativa ambientale
Redazione

Un contributo di Gilles Clément al dibattito su ambiente, ecologia e comportamento umano. Uno sguardo alle problematiche di habitat, biodiversità, sistemi ecologici in generale alla ricerca di rimedi finalizzati a conservare nel tempo i caratteri del mondo come noi lo conosciamo.

La Food Revolution
Redazione

La Food Revolution è un libro ricco di informazioni sui cibi, di dati statistici relativi allo stato di salute della popolazione statunitense e in gran parte validi per tutto il mondo occidentale, di precisazioni e di raccomandazioni pratiche su alcuni aspetti della nostra nutrizione, il tutto espresso in un linguaggio chiaro, semplice, comprensibile a tutti. E godibilissimo.

Un Etnologo al Bistrot
Redazione

Marc Augè esplora in questo libro il gran teatro del bistrot con tutti i suoi attori. Considerato con gli occhi dell’etnologo, il bistrot è il regno delle relazioni “di superficie”, quelle in cui il gesto dello scambio importa assai più di ciò che lo motiva. Un grande bistrot nell’ora di punta è un luogo straripante di vita, di emozioni, in cui si scambiano parole per non dire nulla, gesti appena accennati, occhiate passeggere.

L'ingegneria degli animali
Redazione

Unico detentore del linguaggio e del pensiero astratto, l'uomo crede di poter estendere questa unicità anche al suo assetto biomeccanico e alle sue facoltà sensoriali. In realtà, come dimostrano Mark Denny e Alan McFadzean in modo non di rado sconcertante, una così tenace prospettiva antropocentrica ha fondamenta fragili e illusorie.

Homo dieteticus
Redazione

Siamo entrati nell’era di Homo dieteticus. Crudisti, sushisti, vegetariani, vegani, gluten free, no carb: fra etica e dietetica la ricerca del modello alimentare virtuoso è diventata la nuova religione globale. E come tutte le religioni nascenti produce continue contrapposizioni, scismi, eresie, sette, abiure. 

Piccola pedagogia dell'erba
Redazione

Temporali e cimiteri, land art e insetti, volpi volanti e dèi del giardino. Poi migrazioni, vagabondaggi, erranza umana e vegetale. Architetture urbane e del paesaggio. Radici secolari. Talpe sovversive e cani randagi. Un libro lungo vent’anni che raccoglie il farsi del pensiero e della pratica di Gilles Clément, giardiniere, paesaggista e filosofo francese.

How to sharpen pencils
Redazione
David Rees si appresta a compiere un vero e proprio intervento chirurgico quando, indossato il grembiule professionale e provvisto dei ferri del mestiere (coltello, temperini multiforme, limette, pinzette, tubi in vinile di piccolo calibro) si appresta a temperare, ad affilare professionalmente una matita.